Pompei – Le ville segrete

Non dirmi quanti anni hai, o quanto sei educato e colto, dimmi dove hai viaggiato e che cosa sai.

Direttamente dal sito dell’ ANSA , le foto delle ville mai viste di Pompei *_*

I rossi cinabro e gli ocra intensi delle pareti, le figure raffinate dei quadretti con gli amori di Marte e Venere nella sontuosa casa di Marco Lucrezio Frontone, il fascino dei grandi animali nel lussureggiante giardino della casa di Romolo e Remo, i monumentali spazi della dimora di Trittolemo. Non solo crolli e degrado per Pompei, che con 2 milioni e mezzo di visitatori (2.457.051) in crescita rispetto all’anno precedente, si conferma anche nel 2013 il tesoro italiano più gettonato dopo il Colosseo. Lo anticipa all’ANSA il ministro della cultura Dario Franceschini, che assicura una svolta di accelerazione per il Grande Progetto di restauri e riqualificazione cofinanziato con i 105 milioni Ue.

   ”Stiamo lavorando, in sinergia con tutte le parti coinvolte, per superare le emergenze e rispettare la scadenza dei tempi richiesti dall’Unione Europea”…

View original post 171 altre parole

Annunci

Informazioni su casar46

Rispetto le leggi, penso, leggo, dipingo, e sogno un mondo degli uomini, dove l'equilibrio tra l'essere e l'avere sia umanamente equo. Dove a tutti sia data una possibilità per esprimersi e per modellare il proprio futuro.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Pompei – Le ville segrete

  1. Antonio ha detto:

    Ho gia scritto tante volte anche al Presidente della Repubblica otre che architetti noti come R. Piano, una idea per preservare una volta per tutte Pompei e i suoi tesori, immaginando una tensostruttura che sovrasta le parti piu preziose e delicate della Pompei che rimane visibile, e queste strutture sovrastanti corredate da pannelli fotovoltaici a macchia di leopardo che producono energia e consentono scenografie con luci a LED fruibili anche di notte. Ma tutto questo rimane un sogno ipotetico dato che non ho ricevuto risposte a questi miei reiterati appelli anche hai vari ministri responsabili. Le intemperie cosi continueranno ad avere ragione del tempo e dell’incuria su Pompei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...