Ciò che farei se……e ciò che mi aspetterei.

Il mio pensiero per dare senso ad un cambiamento urgente nell’intervento del governo e questo: Dare alle imprese la possibilità di lavorare togliendo un 10% di tasse sul loro operare. Imporre alle Banche il rendiconto dei fondi acquisiti ad un tasso vantaggioso dell’1% e rendicontare ciò che hanno posto in essere nei confronti della piccola e media industria, se hanno speculato e non hanno redistr…ibuito questi fondi, hanno contravvenuto agli impegni per l’acquisizione di detti fondi, e sono venuti meno ai loro compiti. Aiutare con soldi in più i ceti meno abbienti, lavoratori e pensionati e iniziare a fare circolare più soldi per riattivare l’economia. Il debito si impennerà da subito ma con la riattivazione dell’economia in breve tempo rientrerà con gli interessi, e si ridurrà sensibilmente, ottenendo cosi una maggiore fiducia nel futuro e invertendo la tendenza ad esserne spaventati. Questo e ciò che si dovrebbe fare subito, e un’ azzardo ma quando le cose si dilungano all’infinito e l’unica cosa da fare anche se io per natura non sono un giocatore d’azzardo.
 
In rapida successione, vorrei il sindaco territoriale con un seggio in regione, per concordare gli interventi di messa in sicurezza del territorio e la manutenzione ordinaria. Insieme a questa figura inconsueta, vorrei l’abolizione delle province, salvaguardando le maestranze che passano alle dirette dipendenze della regione ed ai sindaci territoriali, che possono cosi salvaguardare il territorio dopo averne conosciute le fragilità attraverso mappe dettagliate concordando gli interventi in regione. In questo modo un grande numero di sindaci e funzionari di provincia vengono espulsi dal costo di gestione della cosa pubblica e più risorse sono possibili per gli interventi necessari. Sarebbe auspicabile azzerare i doppioni di enti che svolgono le medesime funzioni, anche nella pubblica sicurezza, accorpare enti e gestioni separate, e sinergicamente ottenere vantaggi funzionali con minori costi, non possiamo più permettercelo di avere cinque forze di polizia, con rispettivi carichi economici autonomi, lo dissi anche parecchio tempo fa. Per un funzionario che ha terminato il proprio mandato deve ritornare al proprio lavoro da civile, non e più possibili inventarsi carrozzoni insostenibili economicamente con finalità inesistenti, sindaci, presidenti, politici, ecc. finito il mandato debbono uscire dalle istituzioni e vivere con il loro mestiere da civile.
 
Normative per il funzionamento del mondo del lavoro: Centri di anagrafe lavorativa, e regolatori della domanda e dell’offerta di lavoro, funzionanti come tutori delle specifiche dei singoli lavoratori potenziali, gestori delle singole specifiche dei richiedenti lavoro. Un database che racchiude tutti i disoccupati a partire dai giovani laureati, diplomati, ai lavoratori con mansioni diverse, di diverse età, e di eguale importanza in base alle specifiche acquisite, aiutati da un salario di disoccupazione, che ha un inizio ed un termine, da reiterare se l’ente non ha risolto positivamente con adeguata occupazione. Questo rientra nella costituzione e nelle speranze di chi cerca un futuro di legalità e di onesto lavoro. Questi fondi entrano dalle correzioni funzionali della cosa pubblica, dalla riduzione dei baracconi costosissimi e molto spesso doppioni dell’esistente, e dal concetto che deve prevalere il principio di manutenere anziché riparare dopo i disastri con cassa integrazione. I disastri possono sempre accadere anche perché in un mondo in rapido cambiamento senza regole certe, tutto e sempre reiterabile, ma dobbiamo sperare che il termine globalizzazione sia realmente riguardante tutti gli aspetti del mondo, un mondo imperfetto che si distingue per squilibri intollerabili, ed intollerabili abusi.
 
A.C.
Annunci

Informazioni su casar46

Rispetto le leggi, penso, leggo, dipingo, e sogno un mondo degli uomini, dove l'equilibrio tra l'essere e l'avere sia umanamente equo. Dove a tutti sia data una possibilità per esprimersi e per modellare il proprio futuro.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...