Il Mondo del lavoro.

Questo mondo del lavoro in Italia ha visto parecchi interventi per armonizzare il diritto al lavoro con le esigenze di mercato di una imprenditoria che si va sempre via via piu decontestualizzando, e che non sente ragioni nel poter utilizzare manodopera dequalificata nei momenti altalenanti del portafoglio ordini.
Per accondiscendere alle esigenze imprenditoriali e per assecondare nuove assunzioni fu inventato il precariato, come lavoro a tempo, (meglio un lavoro da precario che rimanere disoccupato) la cosa non ha sortito equità ma sfruttamento senza alcuna tutela.
Cosa penso…
Deve essere abolito il precariato, e bisogna ritornare all’ufficio di collocamento, ma prima bisogna sussidiare ogni giovane dopo la scuola dell’obbligo, e con il sussidio di disoccupazione assistere il giovane nella ricerca del posto di lavoro consono al proprio titolo di studio.
Per omologare il percorso istituzionale l’ufficio di collocamento rilascierà un attestato sul percorso del nuovo lavoratore alla ditta che lo assumerà dopo un previo periodo di prova a tempo indeterminato, e cesserà il sussidio di disoccupazione.
Questi giovani entranti nel mondo del lavoro avranno un bonus di detassazione per un consistente periodo del quale se ne avvarrà l’azienda datore di lavoro.
Il sussidio deve essere corrisposto anche e in particolare ai giovani universitari che devono rendere conto all’ufficio di collocamento del loro effettivo status, con la certificazione degli esami sostenuti.
Per in non piu giovani che vengono messi in mobilità, stesso principio, sussidio di disoccupazione, ed a chiamata referente l’ufficio di collocazione, attivazione del nuovo impiego presso altro datore di lavoro con periodo di prova e annessi contributi di defiscalizzazione, controllati sempre dai responsabili dell’ufficio di collocamento che attestano l’avvenuta tranzazione.
Deve diventare una prassi riconosciuta per eventuali accertamenti, a testimoniare il canale istituzionale, dando cosi un colpo mortale al vizio infame della raccomandazione molto spesso ingiusta e clientelare, assurta a sistema in Italia.
Non so in altri paesi ma credo che questi principi con ben definite restrizioni siano da sempre in atto.
Voi che ne dite?

Annunci

Informazioni su casar46

Rispetto le leggi, penso, leggo, dipingo, e sogno un mondo degli uomini, dove l'equilibrio tra l'essere e l'avere sia umanamente equo. Dove a tutti sia data una possibilità per esprimersi e per modellare il proprio futuro.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...