Di demone in demone…

Il gruppo della vela che accoglie Roboam lo affrescai in sole due giornate. La madre di Roboam appare in primo piano, girata verso sinistra. E’ completamente assorta nei suoi pensieri e regge il mento con la mano sinistra sostenendo il naso con l’indice. Ha i capelli raccolti con una treccia girata più volte attorno al capo […]

via Roboam — Michelangelo Buonarroti è tornato

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Qual meraviglia…

Qual meraviglia è, se prossim’al foco mi strussi e arsi, se or ch’egli è spento di fuor, m’affligge e mi consuma drento, e ‘n cener mi riduce a poco a poco? Vedea ardendo sì lucente il loco onde pendea il mio greve tormento, che sol la vista mi facea contento, e morte e strazi m’eran […]

via E in cenere mi riduce poco a poco — Michelangelo Buonarroti è tornato

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Questo abbozzo di S.Paolo attesta lo sforzo e ricerca del senso e della postura sulla presenza a commemorare.

Questo che vedete è lo studio di una figura assai interessante non così noto come altri disegni. Fa parte di quella che definii la tragedia della mia vita: la tomba di Giulio II. Il complesso scultoreo alla fine riuscii a terminarlo ma quello che ammirate oggi è solo una piccola parte del gigantesco monumento funebre […]

via San Paolo — Michelangelo Buonarroti è tornato

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

E ora?

Non sarà l’inizio della fine, come si affrettano a puntualizzare dai vertici europei, ma e certo che, un mondo senza regole come ormai da anni denunciamo riempendoci la bocca di globalizzanti affermazioni, dove le sovranità nazionali che hanno segnato tutto il secolo scorso con pesanti eredità, continuano ad esercitare il proprio arrogante diritto d’esistenza non riconoscendo, che quando si fa parte di un “condominio”, si riconoscono sovranità superiori regolate da leggi condivise.

L’implosione ormai più volte annunciata verso un sistema globale che si affida all’utopica formula generica, del mercato per il mercato, una finanza globale che non necessita di passaporti, spadroneggia e si approfitta della vulnerabilità ceca di politici temporanei,  (come i file dei nostri computer mantenuti in memoria).

Una GB che per mezzo di altrettanti politici temporanei, ha sempre giocato al gioco delle tre carte con l’Europa, ed anche questa volta il gioco rischioso ha ottenuto vantaggi facili dall’EU, ma non ha previsto che non si può sempre stare con i piedi in due staffe, ed ora tutto può crollare anche la stessa GB con le sue colonie interne ed i suoi colonizzati esterni frutto di un passato che non rivivrà.

Bravo Cameron hai compattato il partito?, hai distrutto un mercato, hai ridimensionato il valore della sterlina, hai posto le condizioni per dividere i componenti la GB, avresti ottenuto tutto ciò che chiedevi oltre il lecito, ed ora vai a lavorare caro statista, sempre che ci sia qualcuno che ti assuma.Featured Image -- 1107

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Boccia chiama i sindacati e scrive l’agenda a Calenda

Confindustria convoca Cgil, Cisl e Uil. E prepara un piano industriale per Renzi. È la via del dialogo. Ma le tensioni interne minano la poltrona di Marcegaglia.

Sorgente: Boccia chiama i sindacati e scrive l’agenda a Calenda

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Iniziative private per salvaguardare il patrimonio artistico italiano — Michelangelo Buonarroti è tornato

Il 1966 fu un anno assai tragico per l’arte in Italia. L’Arno esondò allagando Firenze mentre in Piazza San Marco a Venezia arrivò a sfiorare i 194 metri di altezza. A cinquant’anni esatti di distanza da quel brutto momento, la Fondazione Friends of Florence e Save Venice Inc. hanno deciso di cooperare per portare avanti […]

via Iniziative private per salvaguardare il patrimonio artistico italiano — Michelangelo Buonarroti è tornato

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

anche questa e una opinione…

Concentrarsi (ed investire) sulla parte migliore delle persone è ben diverso dall’idolatria beota, che è una forma terminale di cecità – concetto tutto sommato semplice, basta poco ad afferrarlo. Le genti sembrano non riuscirci granché, tuttavia. Probabilmente non hanno neanche chissà quanta voglia di capire, ed è un loro diritto. È un diritto inalienabile di […]

via In ricordo di un Eco — roomsoulmates

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento